Indirizzo
Via Enrico Cialdini, 41
60122 - Ancona (AN)

Orari Apertura

Lunedì | Martedì | Giovedì | Venerdì
9.30 - 13.00

Mercoledì
14.30 - 18.00

Il nostro patrimonio

Una ricchezza culturale grande come la nostra storia, preziosa come il nostro passato.

Istituto Gramsci Marche, un patrimonio sempre presente sul web

La biblioteca è presente col suo catalogo in sbn e nel Polo Marche NORD.

l’Istituto Gramsci Marche partecipa al progetto della Fondazione Gramsci Emilia Romagna Manifesti politici.

L’archivio storico dell’Istituto Gramsci Marche è presente sul portale SIUSA

I Quaderni dell’Istituto Gramsci Marche

La Biblioteca

La Biblioteca è specializzata in storia contemporanea. L’argomento prevalente riguarda il patrimonio storico-culturale della sinistra italiana in generale e quella laica e marxista in particolare. Sono presenti anche numerosi testi di fonti teoriche e politiche di vario orientamento ideale, da quelle cattoliche a quelle moderate e liberiste oltre a una nutrita sezione locale e una di narrativa. Ovviamente esiste una sezione dedicata a Gramsci, alle sue opere, agli studi fatti su di lui e al materiale pubblicato dagli Istituti e Fondazioni dedicate a Gramsci.

Molto ricca è inoltre la presenza di materiale grigio come opuscoli informativi e a sfondo propagandistico di argomenti sia locali che nazionali.

La biblioteca si arricchisce ogni anno, oltre che da acquisti mirati di volumi utili all’attività storica dell’Istituto e a quella convegnistica, di donazioni di fondi librari, per la maggior parte appartenenti a membri delle istituzioni locali che hanno deciso di donare il proprio materiale all’istituto affinché fosse conservato e reso disponibile per la consultazione e la fruizione pubblica.

L’emeroteca

Tra il materiale documentario è presente una emeroteca che conserva circa 750 periodici, per la maggior parte di interesse locale, dei più svariati settori, dalla cultura alle riviste sindacali e politiche. Da segnalare la raccolta completa e quasi totalmente rilegata del quotidiano l’Unità dal 1945 al 2006: contenete la raccolta con la cronaca locale, delle Marche e/o delle sue singole Province che costituisce un patrimonio prezioso perché esclusivo del nostro Istituto.

L’archivio storico

l’archivio storico gestito dall’Istituto è stato dichiarato “di interesse storico particolarmente importante” con provvedimento del Sovrintendente archivistico per le Marche nel marzo del 2006. Esso è composto da archivi di partiti politici e personalità politiche fondamentali per ricostruire la storia locale del secondo novecento.

In esso sono presenti i seguenti fondi:

Gli archivi del Pci (Comitato regionale, Federazione provinciale di Ancona e Macerata, sezione Centro” Marini” di Ancona e delle principali città della provincia di Ancona come Senigallia, Jesi, Falconara marittima, Fabriano, Serra de’ Conti) di provenienza diversa dai fondi di cui sopra, si conservano carte della Federazione provinciale del Partito Democratico della Sinistra dal 1991 e carte della Federazione provinciale del partito dei Democratici di Sinistra.

Fondo ISSEM (Istituto di studi per lo sviluppo economico delle Marche) comprendenti carte dal 1962 al 1969.

Fondo elezioni politiche, contiene materiale statistico relativo alle elezioni dal 1921 al 1999.

Fototeca, che si compone di circa 4000 immagini, anche queste di forte valenza locale.

Fondo di registrazioni audio dal 1966 al 1995 e raccolta di video, dal 1964 al 1984 che riguarda principalmente argomenti sociali e politici vari, anche questi su vari supporti.

Fondo volantini e manifesti e ciclostilati dal 1946 fino al 1997.

Fondo musicale di dischi (riguarda principalmente canti popolari e di protesta).